IX edizione del Premio OMaR per la comunicazione sulle malattie rare il 15 dicembre a Roma

Premio OMaR 2022

La premiazione si svolgerà presso l’Acquario Romano di Roma

Ideato da Osservatorio Malattie Rare, il Premio è organizzato in collaborazione con Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità, CNAMC-Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici di Cittadinanzattiva, Fondazione Telethon, Orphanet Italia e SIMeN-Società Italiana di Medicina Narrativa. Annovera altresì tra i partner Ability Channel, FERPI-Federazione Relazioni Pubbliche Italiana e Festival cinematografico “Uno Sguardo Raro”.

Nata nel 2012, la manifestazione si è evoluta negli anni dall’ambito puramente giornalistico fino ad aprirsi alle forme più disparate di comunicazione, comprendendo le campagne social, gli spot, gli audiovisivi in generale, le arti visive come la pittura e il fumetto. La costante però è rimasta solida e ancorata al proprio obiettivo: promuovere la diffusione di best-practice comunicative, informazioni precise e corrette (ma dal taglio comprensibile, coinvolgente e possibilmente originale), creare legami e sinergie all’interno del mondo delle Malattie Rare, coadiuvando istituzioni, associazioni dei pazienti e ricercatori.

Proprio la creazione di sinergie è alla base del “Premio Connessioni 2.0”, particolare riconoscimento concesso all’interno del circuito Premio OMaR, che ha avuto il suo inizio nella scorsa edizione e che è stato vinto dalla Regione Toscana.

I premi che potranno essere attribuiti per la IX Edizione sono i seguenti:

  1. Premio giornalistico categoria stampa e web
  2. Premio giornalistico categoria audio – video
  3. Premio per la migliore Campagna di comunicazione (Categoria Professionisti)
  4. Premio per la migliore Campagna di comunicazione (Categoria non Professionisti)
  5. Premio della Giuria

La Cerimonia di Premiazione prenderà avvio alle ore 16:30 di giovedì 15 dicembre con l’assegnazione dei premi di comunicazione e sarà possibile seguirne la diretta streaming attraverso i canali social dell’Osservatorio Malattie Rare.

 

Tutti i dettagli disponibili anche su Facebook

Sostieni le attività di AIAF!

Con una donazione...

...e con il 5 per mille